Storia delle attività
CHE COSA E’ LA CARTA DEI PARCHI?

Nel Giugno del 1995 promosso dal Comitato Parco Verde di via G. Santacroce, dal Comitato Civico Posillipo e dal Comitato Censi di Secondigliano, si tenne un convegno nella sala Santa Chiara a piazza del Gesù  sul tema "LA GESTIONE PUBBLICA DEI PARCHI URBANI" cui parteciparono componenti della Amministrazione Comunale e rappresentanti dei Comitati di cittadini che relazionarono sullo stato dei singli parchi.

Tutte le relazioni posero l’accento sulla precaria situazione del verde, sullo stato di degrado dei parchi "cosiddetti della ricostruzione" e sull’assenza di sorveglianza e manutenzione. Dai numerosi interventi emerse la necessità che il Comune di Napoli si dotasse di regole fondamentali per la gestione pubblica del verde.

Con la direzione della dott.ssa Clara Degni, funzionaria del Comune  di Napoli, e con l’apporto  delle  sig.ra  Anna Brandi, del Comitato Censi di Secondigliano, e Concetta Casolaro, del Comitato Parco verde di G. Santacroce,  e dell’arch. Isabella Guarini fu redatto un documento denominato “Carta dei parchi   della città di Napoli”, che dopo un iter, non privo di ostacoli, fu approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n° 46 del  12/2/1998.

Gli elementi qualificanti di tale carta sono:

§        gestione pubblica dei parchi;

§        uso gratuito per tutti i cittadini;

§        previsione nel bilancio comunale di un capitolo di spesa per la gestione del verde e dei parchi;

 

Nei suoi tre anni di vita il Coordinamento ha espletato una serie di azioni tendenti a spronare l’Assessorato all’Ambiente e il Servizio parchi e Giardini dl comune  per applicare quanto stabilito nella "CARTA DEI PARCHI" specie per quanto riguarda la manutenzione ordinaria del verde e degli impianti e la sorveglianza.

Sono stati compiuti numerosi sopralluoghi nei parchi ed effettuati rilievi. Riferiti purtroppo senza successo  ai competenti organi di governo.

Una particolare attenzione è stata rivolta ai lavori di ristrutturazione del Parco Virgiliano già nella fase di progettazioni e sono stati effettuati  numerosi sopralluoghi con la Direzione dei lavori.

Il lavoro di maggiore valenza è stato quello della compilazione di un rapporto sullo stato del verde della città “ effettuato sulla scorta di sopralluoghi, interviste, documentazione fotografica eseguite nel corso di circa un anno: Marzo 2001 - Febbraio 2002.

Il lavoro stampato dal titolo "L’ALBERO CAPOVOLTO"

Rapporto sul verde di Napoli verrà presentato alla stampa ed alle Autorità nell’Aprile 2002 ed è disponibile per gli interessati sul nostro sito WEB.

Il coordinamento Parchi nel corso degli anni 2001 - 2002, in collaborazione con i locali Comitati Parchi, ha compiuto sopralluoghi, raccolto documentazione fotografica e dati sui vari Parchi della provincia di Napoli fornendo alle Autorità locali suggerimenti per migliorarne le condizioni ai fini di un migliore standard ambientale ed adeguato uso pubblico.

Nel 2003 ha promosso una seconda edizione di "Monitoraggio ambientale a mezzo satellite dei principali siti di Napoli e dintorni" quali: boschi e cave della provincia di Caserta, dissesti idrogeologici della zona del Sarno, Parco del Vesuvio, Cratere degli Astroni, inquinamento marino del golfo di Napoli, litorale da Mergellina a Capo Miseno, S.S. Domiziana, Costiera Sorrentino-Amalfitana.

In collaborazione con altre Associazioni ha dato rilievo alle esigenze di "conservazione dei biotipi di interesse vegetazionale della Campania, nonché dei laghi Flegrei".

Contro l'inquinamento atmosferico ha espresso alle Autorità competenti parere negativo sull'ampliamento dell'Aeroporto di Capodichino.

Nel 2005 ha avanzato proposte per la conversione dello Zoo di Napoli in Rifugio di fauna selvatica sequestrata, durante una conferenza tenutasi presso la Mostra d'Oltremare dal titolo: "Studio e proposta sull'uso dell'Ente Mostra".

Al comune di Napoli ha presentato una sintesi di restauro del Parco Virgiliano tesa a ridurre le volumetrie di cemento ed incrementare la vegetazione mediterranea ivi esistente.