Statuto

Movimento per la difesa degli ambienti naturali e degli animali selvatici

L’Associazione “ AMBIENTE E FAUNA “costituisce la continuazione del “ Comitato per l’abolizione di spettacoli con animali ammaestrati “che nel 1987,con l’appoggio di autorevoli firme del mondo,scientifico,culturale , ambientalista,presentò al Parlamento Italiano un appello per l’abolizione di uso di animali ammaestrati nei circhi e spettacoli analoghi.
L’Appello fu recepito ed ebbe l’assenso di esponenti di partiti di ogni colore politico.  Nel 1996, per iniziativa di 125 Parlamentari, venne presentato un disegno di legge (n.2724/1703) che fu discusso in Senato ed emendato; la fine della legislatura  ha impedito il proseguire del suo iter.
L’Associazione “Ambiente e Fauna”, che con questa denominazione  ha ampliato il proprio campo di interessi, sin dal 1995 è impegnata nella difesa degli ambienti naturali (flora, fauna, vita marina) contro  inquinamento  e cementificazione e, prioritariamente, nella difesa degli animali selvatici contro commercio, detenzione, mostra e spettacolo, contro la sperimentazione che su essi si pratica con l’alibi della conservazione delle specie.
“Ambiente e Fauna”svolge attività su base informativa-critica-propositiva mediante incontri e colloqui con le Autorità preposte (Assessorati Ambiente, ASL, Vigili Urbani, Forze dell’Ordine, Prefetture, Ministeri, Enti Internazionali); non ha fini politici, partitici, di lucro.  Si ispira a principi  etici e morali, al progresso culturale, ad ottenere il riconoscimento dei diritti primari dell’animale, di far luce sulle incredibili crudeltà di cui esso è vittima.  Richiama le leggi di tutela che raramente vengono applicate, sia per difficoltà di interpretazione di normative equivoche, sia per scarsa sensibilità degli  Enti preposti.
Oltre ad affiancare l’attività di ambientalisti locali l’Associazione ha stabilito una proficua collaborazione con le più  note ed affermate estere internazionali che perseguono gli stessi fini.

Il Consiglio Direttivo della Associazione è cosi formato :

 

Presidente:

dott. Goffredo Laterza
Consiglieri:

Paola Dantonio,

Bruno D’Alessandro,

Francesca Ferretti

Charlotte Duscka

Isabella Guarini,

Guido Guerrasio